Incredibile rivelazione di una coccolatrice di professione: "Guadagno 150 euro l'ora e faccio anche da partner surrogata"

Immagina di guadagnare 140 euro all'ora facendo delle coccole! Sembra un sogno? Beh, in America è già una realtà e sembra che questa moda stia per sbarcare anche in Italia!

Che ne dici di un lavoro che consiste nel fare coccole? Può sembrare insolito, ma esistono persone che hanno scelto di fare delle coccole una professione. E incredibilmente, sembra che questa tendenza stia guadagnando popolarità anche qui in Italia.

Michelle, la coccolatrice professionista

Michelle, una donna di San Diego, ha deciso di seguire questa strada e si è autodefinita una "coccolatrice professionista certificata". Iniziando nel dicembre 2015, ha accumulato più di mille ore di sessioni individuali e recentemente ha assunto anche il ruolo di direttrice di una società dedicata a questa insolita professione.

Che cosa fa una coccolatrice professionista?

Oltre a fare coccole, il "pacchetto di servizi" di Michelle include anche un lavoro terapeutico mirato a migliorare l'autostima e la fiducia in sé stessi del cliente. Sembra quindi che il servizio offerto non sia solo una sessione di coccole, ma un vero e proprio trattamento per il benessere mentale!

Quanto costa?

Ma quanto costa tutto questo? Michelle ha stabilito un prezzo di 150 dollari l'ora, che corrispondono a circa 140 euro. E ricorda, questo prezzo potrebbe aumentare se il cliente richiede di essere visitato a casa piuttosto che recarsi nello studio di Michelle.

Vuoi diventare una coccolatrice professionista?

Se sei interessato a diventare una coccolatrice professionista, potresti prendere in considerazione l'idea di seguire le orme di Michelle e iniziare a guadagnare soldi facendo qualcosa che ami. Tuttavia, è importante sottolineare che questa pratica è ancora poco diffusa in Italia e potrebbe richiedere un po' di tempo per diventare popolare.

Se sei curioso di saperne di più su questa nuova tendenza e vuoi scoprire come diventare una coccolatrice professionista, continua a seguire i nostri articoli! Ti terremo aggiornato su tutte le ultime notizie e ti forniremo informazioni dettagliate su come iniziare questa carriera. Resta con noi!

Una professione stravagante?

La professione di "coccolatrice professionista" può sembrare stravagante e non convenzionale, ma ricordiamo che ognuno ha bisogni diversi e ciò che può sembrare strano per alcuni potrebbe essere estremamente benefico per altri. Ognuno ha il diritto di cercare il benessere e la felicità nel modo che ritiene più adatto, rispettando sempre sé stesso e gli altri.

Anche se questa professione è più comune in America rispetto all'Italia, ciò potrebbe essere dovuto a differenze culturali e a una diversa percezione del benessere mentale e fisico. È importante essere aperti e rispettosi nei confronti di tutte le scelte di carriera, purché non danneggino gli altri o violino le leggi e i principi etici.

Coccole professionali: semplici ma efficaci

La pratica di offrire coccole professionali può sembrare semplice, ma può avere un impatto significativo sulla salute mentale e sul benessere delle persone. Il contatto umano, la gentilezza e l'affetto possono essere molto terapeutici e possono contribuire a migliorare l'autostima e la fiducia in sé stessi.

Il tuo punto di vista

Cosa ne pensi di questa professione? Ti sembra utile e benefica o la trovi strana e non convenzionale? Hai mai provato un trattamento simile e qual è stata la tua esperienza?

Ricorda le parole del filosofo Epicuro: "La felicità non consiste nel possedere molte cose, ma nel godere di ciò che si possiede". Sembra che Michelle abbia trovato il suo modo per portare la felicità alle persone: offrire coccole professionali. Un lavoro insolito, ma che sembra avere una grande richiesta negli Stati Uniti. Quanto siamo disposti a pagare per un po' di comfort e benessere? E soprattutto, può davvero essere considerato un lavoro? Questa nuova professione solleva molti interrogativi, ma alla fine, se ci fa sentire meglio, perché non concederci un momento di relax e di coccole?

Lascia un commento